miartalks

MIARTALKS 2018: COSA POSSIAMO IMMAGINARE?

Riuniti sotto il titolo Cosa possiamo immaginare? i miartalks 2018 esploreranno l’immaginazione come una forza essenziale che crea e trasforma la realtà e non come una forma di fuga dal presente. Insieme ai nostri ospiti, esploreremo i confini individuali e collettivi dell’immaginazione, ci chiederemo “dove” è possibile immaginare; come l’arte può essere uno spazio di trasformazione sociale; come l’immaginazione può diventare un esercizio quotidiano di emancipazione e, infine, che cosa possiamo immaginare per un futuro che è già qui.

Curatrice:
Fatos Üstek, Direttrice e Capo Curatrice, David Roberts Art Foundation, Londra e Curatrice miart talks 2018

12:15 - 12:30
Discorso di benvenuto

Beatrice Bulgari, Fondatrice, In Between Art Film
Alessandro Rabottini, Direttore Artistico, miart 2018
Fatos Üstek, Direttrice e Capo Curatrice, David Roberts Art Foundation, Londra e Curatrice miartalks 2018

12:30 - 13:30
Jeremy Deller in conversazione con Massimiliano Gioni
In occasione della presentazione di Sacrilege a Milano, l’artista vincitore del Turner Prize Jeremy Deller esplorerà la dimensione partecipativa delle sue installazioni di arte pubblica e il valore dell’immaginazione individuale e collettiva come forze sociali. Sacrilege è un progetto promosso dalla Fondazione Nicola Trussardi e curato da Massimiliano Gioni.

Jeremy Deller, Artista, Londra
Massimiliano Gioni, Direttore Artistico, Fondazione Nicola Trussardi, Milano e Direttore Artistico, The New Museum, New York 
Lingua: inglese

15:00 - 16:00
Immaginario sociale VS Immaginario istituzionale
Prendendo come punto di partenza la nozione di “immaginario sociale” elaborata dal filosofo e psicoanalista Cornelius Castoriadis, questa conversazione esplorerà come le alleanze geografiche e culturali influenzino le istituzioni d’arte e come possano contribuire alla produzione della conoscenza.

Defne Ayas, Curatrice, With or Without, Rotterdam / Berlino
Sara Raza, Curatrice Guggenheim UBS MAP per il Medio Oriente e il Nord Africa
Nicolaus Schafhausen, Direttore, Kunsthalle Wien, Vienna
Modera: Fatos Üstek
Lingua: inglese

17:30 - 18:30
Condividere l’immaginazione
Le pratiche artistiche che coinvolgono la comunità e le estetiche partecipative sono sempre più rilevanti oggi, in un panorama globale in costante cambiamento. Come possiamo pensare forme di impegno sociale e politico in quanto aspetti integrali di una visione artistica?

Andrea Bowers, Artista, Los Angeles
Lydia Yee, Capo Curatrice, Whitechapel Gallery, Londra
Tobias Zielony, Artista, Berlin
Modera: Fatos Üstek
Lingua: inglese
 

12:30 - 14:00
Regionalismo critico e la realizzazione di Manifesta 12
Fino a che punto un evento artistico internazionale può funzionare come esperimento sociale, economico e politico? Come dovrebbero evolversi le strategie curatoriali per soddisfare le aspettative e i desideri delle comunità locali, oltre che lasciare un’eredità duratura? Riflettendo sulle proprie esperienze di lavoro a Palermo, la Direttrice di Manifesta e i Mediatori Creativi di Manifesta 12 discuteranno questioni sorte dalle relazioni tra la dimensione locale e quella internazionale, e spiegheranno come questi temi hanno influenzato la selezione degli artisti.

Hedwig Fijen, Direttrice, Manifesta, Amsterdam
Ippolito Pestellini Laparelli, Mediatore Creativo, Manifesta 12 e Partner di OMA, Rotterdam
Mirjam Varadinis, Mediatrice Creativa, Manifesta 12 e Curatrice, Kunsthaus Zurich
Modera: Paola Nicolin, Editor-at-large, Domus
Lingua: inglese

15:00 - 16:00
Christian Marclay in conversazione con Jean-Pierre Criqui
In occasione di Concerto Spaziale, una commissione per Furla Series # 01 al Museo del Novecento, l’artista e compositore Christian Marclay discuterà del suo lavoro e delle intersezioni tra musica, immagini in movimento, memoria e immaginazione. Furla Series # 01 è curata da Bruna Roccasalva e Vincenzo de Bellis.

Christian Marclay, Artista e Compositore, Londra
Jean-Pierre Criqui, Curatore per l’Arte Contemporanea, Centre Georges Pompidou, Paris e Editor-in-chief, Cahiers du Mnam
Lingua: inglese

16:30 - 17:30
Come immaginare nuove storie per l’arte italiana?

L’arte italiana del secondo dopoguerra è stata di recente al centro di un interesse sempre maggiore, sia dal punto di vista del mercato internazionale sia sotto l’aspetto delle mostre istituzionali. Nonostante questo, gli artisti italiani contemporanei potrebbero avere una maggiore visibilità nel circuito delle biennali e delle mostre internazionali. La conversazione esplorerà nuove strategie per facilitare una più profonda comprensione del paesaggio complesso dell’arte italiana storicizzata e per promuovere le più giovani generazioni.

Luca Massimo Barbero, Storico dell’Arte e Curatore Associato, Peggy Guggenheim Collection, Venezia
Vincenzo de Bellis, Curatore per le Arti Visive, Walker Art Center, Minneapolis
Vittorio Calabrese, Direttore, Magazzino Italian Art, New York
Andrea Viliani, Direttore Generale, Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee – Museo Madre, Napoli
Modera: Barbara Casavecchia, Frieze Contributing Editor e Curatrice Indipendente, Milano
Lingua: inglese e italiano

18:00 – 19:00
Walid Raad in conversazione con Sofía Hernández Chong Cuy
A partire dai primi anni ‘90, la pratica multimediale di Walid Raad ha costantemente messo in discussione i fondamenti della storia dell’arte occidentale e la natura delle sue istituzioni. In questa conversazione, l’artista esplorerà potenziali nuove narrazioni per il nostro attuale scenario globale.

Walid Raad, Artista, New York
Sofía Hernández Chong Cuy, Direttrice, Witte de With Center for Contemporary Art, Rotterdam
Lingua: inglese

11:15 – 11:45
Proposte per una nuova fiscalità dell’arte
In un mercato globale come quello dell’arte il ruolo della fiscalità risulta un fattore decisivo. L’incontro traccia le linee di un processo, attualmente in corso in Italia, di ripensamento delle norme che, da un lato, diano maggiore certezza e, dall’altro, favoriscano gli scambi e il collezionismo anche in ottica internazionale.

Annibale Dodero, Direttore, Centrale Normativa Agenzia delle Entrate, Roma
Alessia Panella, Studio Pannella, Ordine degli Avvocati, Rovigo
Mauro Stefanini, Presidente, ANGAMC - Associazione Nazionale Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea, Milano
Modera: Franco Broccardi, Partner, Studio BBS-Lombard, commercialista, Milano
Lingua: Italiano

12:00 - 13:30
Istituzionalizzare le forze dell'immaginazione
L’immaginazione occupa un vasto piano di realtà quando si tratta di contesti culturali: le sue forze, infatti, si espandono e si contraggono, trasformando il rapporto con ciò che è normativo e regolato in un approccio sia colloquiale sia sperimentale. La conversazione indagherà i confini dell’immaginazione promossi da pratiche di curatela istituzionale e indipendente, di scrittura e di educazione.

Shumon Basar, Scrittore e Curatore, Berlino / Dubai
Chus Martinez, Direttrice, Art Institute presso FHNW Academy of Art and Design, Basilea
Mark Rappolt, Editor-in-chief, ArtReview / ArtReview Asia 
Nikola Dietrich, Direttrice nominata, Kölnischer Kunstverein, Colonia
Modera: Osei Bonsu, Curatore Indipendente e Scrittore, Londra / Parigi
Lingua: inglese

15:00 - 15:30
Premiazione - Premio Rotary Club Milano Brera per l’Arte Contemporanea e i Giovani Artisti

Laura Cherubini, Curatrice e Professore di Storia dell’Arte Contemporanea, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano
Christian Marinotti, Editore, Professore di Storia dell’Arte, Facoltà di Architettura, Politecnico di Milano e fondatore del premio
Paola Nicolin, Editor-at-large, Domus
Giorgio Verzotti, Critico d’Arte e Curatore, Milano
Lingua: italiano

16:00 - 17:00
Teresa Margolles in conversazione con Diego Sileo

La realtà non potrebbe essere più presente nel lavoro di Teresa Margolles. In occasione della sua personale al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, l’artista parlerà delle urgenze e delle controversie che circondano la sua pratica, che fonde motivazioni politiche a prospettive personali.

Teresa Margolles, Artista, Città del Messico / Madrid
Diego Sileo, Curatore, PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano e Curatore della mostra
Lingua: spagnolo con traduzione in italiano

17:30 - 18:30
Un futuro migliore: immaginazione e design
La vita moderna appare interrotta o in uno stato fluido. In quanto agente di cambiamento positivo, il potere e le potenzialità del design non sono mai state così importanti. Come possiamo usare efficacemente il design per interrogarci sulla realtà attuale e immaginare un futuro migliore?

Andrea Anastasio, Designer, Napoli / Mumbai
Michael Anastassiades, Product Designer, Londra
Emily King, Scrittrice e Curatrice, Londra
Zoë Ryan, John H. Bryan Chair e Curatrice per l’Architettura e il Design, Dipartimento di Architettura e Design, The Art Institute of Chicago
Modera: Hugo Macdonald, Critico del Design, Giornalista e Curatore della sezione “Object” a miart 2018, Londra
Lingua: inglese

 

Carnet de Miart

NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle novità di miart. Iscriviti alla nostra newsletter.

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

FIERA MILANO SPA 
Strada Statale del Sempione, 28 - 20017 Rho (MI)
+ 39 024997.1 

miart@fieramilano.it

Partner

official partner

SPONSOR

sponsors

media partner

online exclusively on artsy.net

under the patronage of

official guide

miartalks powered by